SUNTO

Sunto non si compra ... si legge gratis 

Dal 1976 l'informazione paliesca senza un briciolo di pubblicità

 

 

E' iniziato il percorso del marchio "Ellediemme"

Dopo le tante chiacchiere del sor Demossi, ecco arrivato alla base il Fallimentone 2023 con quella grossa novità dell'inserimento che riguarda i veterinari di Contrada, scelti tra i 17.

Si tratta di un'iniziativa di notevole importanza che coinvolge direttamente le Contrade: il sor Demossi ha saputo anche sorprendere. Infatti, l'esser riuscito ad attirare, dentro un meccanismo organizzativo così complicato, il "cuore" della preparazione sul tufo del cavallo assume un significato di una portata considerevole.

Se prima gli interessi tra Contrade, ed anche proprietari, con il Comune erano lontani e distanti; adesso con l'inseriento ufficiale dei veterinari dentro il Fallimentone queste distanze sono decisamente ridotte, se non sparite del tutto.

Spetterà, infatti, all'Annusatore di Palazzo creare quelle necessarie condizioni di interesse per collaborare con un fronte che è sempre stato "diverso" negli interessi finali; sulla carta si tratta di una svolta che andrà verificata fino all'estrazione di fine maggio. Di certo un segnale lanciato dal sor Demossi: gli annusi saranno accuratamente valutati da chi, poi, si ritrova il cavallo nella rispettiva stalla, dove gli annusatori non sanno nemmeno arrivare.

Il marchio "Ellediemme" ha iniziato a scandire i tempi che ci separano dalle prossime elezioni amministrative, ma non potrà certo fermarsi a questo primo ingresso. Argomenti che il sor Demossi potrà sviluppare nel periodo in cui sarà sempre presente con la fascia tricolore.

Siena paliesca può essere grata a due Sindaci che, nei loro ultimi vagiti elottorali, hanno saputo segnare e delineare il futuro storico.

Uno è Pierluigi Piccini che nel dicembre 2000 cancellò la presenza dei purosangue dal tufo, decisione poi ricopiata addirittura dal Ministero della Salute che si monta la testa sotto il motto "salvaguardia equina".

L'altro è il sor Demossi che ha spianato il fossato tra Palazzo e Contrade; tocca adesso a queste ultime non perdere l'occasione dorata ricevuta. Le Contrade, a differenza di Palazzo, non hanno mai avuto annusatori.

23 gennaio 2023